vida loca beach versilia

Vida Loca Beach Club

Vida Loca Official Party in Versilia.

Info e prenotazioni Vida Loca Beach Club☎ 347.477.477.2

La serata hip hop, reggaeton e R&B della settimana di Ferragosto Beach Versilia.

Martedì 14 Agosto per la vigilia del tuo Ferragosto Versilia 2018 punta su VIDA LOCA e sul Beach Club di Forte dei Marmi. Evento attesissimo che infiammerà la tua notte in Versilia.

L’appuntamento reggaeton, hip hop, pop e dance hall torna in Versilia con i dj Tommy Luciani, Mc Luca Bad e l’animazione VIDA LOCA. L’occasione perfetta per vivere una serata firmata Beach Club.

Prezzi Bech Club serata Vida Loca.

Per info e prenotazioni ☎ 347.477.477.2 (Luca, anche via SMS o WhatsApp).

Il sito N.1 per le discoteche in Versilia è a tua disposizione.

Scoprilo con le parole del miglior copywriter SEO e prenotalo con il massimo dei vantaggi.

info prevendite prenotazioni vida loca

Vida Loca. La festa reggaeton, hip hop e R&B.

Vida Loca è uno scatenato party che fa ballare l’Italia al ritmo di hip hop, r’n’b e reggaetton & dance hall… Una festa che per la vigilia di Ferragosto ti aspetta al Beach Club

format vida loca

Quella di Vida Loca è musica facile, pensata per far saltare e divertire. E’ il ritmo che però fa ballare il mondo in questo periodo: da New York all’Asia, il mix di ritmi black e latini di Vida Loca è facile… ma niente affatto scontato.

party vida loca

Sul palco e in giro per il locale ci sono party girl e performer, mentre dalla console i dj ed i vocalist fanno di tutto per far capire che durante i party Vida Loca l’unico protagonista è il pubblico, un pubblico multi razziale che ha solo voglia di fare l’alba col sorriso sulle labbra: non ci sono superstar del mixer strapagate… ad aiutare a fare ‘follie’ c’è invece una mascotte che salta sul dancefloor…

Vida Loca è reggeaton.

reggaeton vida loca

Il reggaeton, spesso pronunciato con accento spagnolo reggaetón, è una forma di musica reggae nata a Porto Rico ed a Panamáverso la fine degli anni ottanta e diventata popolare tra i giovani latino-americani all’inizio degli anni novanta, quindi diffusasi tra il pubblico del Nord America, dell’Europa, dell’Asia e dell’Australia durante i primi anni del XXI secolo.

Il reggeaton miscela musica giamaicana con influenze del reggae e del dancehall, con ritmi dell’America Latina come la bomba e la plena, e sonorità tipiche della musica Hip hop. La musica è inoltre combinata con il rapping in lingua spagnola. Le influenze di questo genere si sono diffuse tra le più ampie comunità latino-americane degli Stati Uniti così come tra il pubblico del Centro e Sud America. Il suono del reggeaton è caratterizzato da uno stile recitativo e un ritmo sincopato prodotto elettronicamente, accompagnato da diverse melodie, che servono d’appoggio; questo ritmo ha la sincronizzazione caratteristica che guida la maggior parte delle canzoni. Il reggeaton, come il suo antenato, il regge in spagnolo, presenta aspetti influenzati da altri stili che si ascoltano in Giamaica, ispirati a suoni afro-caraibici, come per esempio il calipso e la soca. Sebbene questo genere subisca le influenze di stili come l’hip hop e la dancehall giamaicana, è sbagliato definire il reggaeton come la versione “latina” di questi generi. In quanto, il reggaeton ha un suo specifico beat ed un suo peculiare ritmo, considerando che il Latin rap è semplicemente hip hop registrato da artisti con ascendenze latinoamericane. Il ritmo tipico del reggaeton viene individuato con il termine “Dem Bow”, che deriva dal titolo di una canzone dancehall giamaicana, scritta da Bobby Digital, che rese popolare e aiutò la diffusione di questo tipo di ritmo nei primi anni ’90. Il tempo è generalmente di 4/4, e la base ritmica di una battuta tipica del Reggaeton è composta da un colpo di cassa che dura una semiminima puntata, un colpo di rullante della durata di una croma, un colpo di cassa di una semiminima e un colpo di rullante anch’esso di una semiminima.

Nella quasi totalità delle registrazioni reggaeton, la cassa presenta pochi bassi rispetto ad altri generi elettronici, con un picco invece sulle frequenze medio-alte che ne accentua l’effetto di spicco nel mix audio. Questo ritmo presenta caratteristiche anche da parte degli stili della dance hall e raggamuffin, così come una serie di elementi che si possono incontrare nell’Hip-hop. Il reggaeton, come ogni stile, ha una sua propria struttura ritmica del testo che tende a riprendere quella dell’ Hip-hop. Come in quest’ultimo, gli artisti tendono a recitare i loro testi con una tecnica comune chiamata rapping al posto di cantare com’è solito fare. Nonostante ciò, ci sono anche coloro che mischiano le due tecniche nella medesima canzone, per dare un tocco di originalità. Questo stile, latino Americano, usa la tradizionale struttura pop che comprende l’uso di versi, cori e ponti. Come nella musica Hip-hop, le canzoni in stile Reggeaton hanno dei, così detti, attacchi che vengono ripetuti durante tutta la canzone. L’ etnia Latina presenta molti temi in comune con il Reggaeton, come per esempio la musicalità, i testi e anche i video. Molti artisti parlano dell’ amore, del Gangsta rap, della spiaggia o andare a ballare nei club. La scena ambientata nei club è il simbolo che rappresenta il Reggaeton. Molti DJ usano il Reggaeton e l’ Hip-hop nei loro remix, perché attrae molte più persone a ballare nei diversi club di tutto il mondo. Generalmente i CDs contenenti Reggaeton, sono chiamati con nomi poco espliciti, a causa dei contenuti troppo spinti. Inoltre, sempre a causa dei contenuti, gli artisti più conosciuti come Alexis & Fido, usano parole con un doppio significato nei loro testi per evitare la censura e possibili denunce, ma mantenendo sempre la loro idea di base. Nel mondo del Reggaeton, tutto è iniziato con artisti maschi, ma con il corso del tempo anche le cantanti hanno iniziato a comporre seguendo il ritmo del Reggaeton, diventando poi famose in tutto il mondo. Due delle più famosi cantanti sono Ivy Queen e Mey Vidal.

Le origini del reggaeton rappresentano un ibrido di diversi differenti generi musicali ed influenze derivate da vari paesi caraibici, latino-americani, e dagli Stati Uniti. Il reggaeton tuttavia è fortemente associato a Porto Rico, il paese di provenienza dei maggiori esponenti del genere. Si dice che sia stato il brano dancehall “dem bow” dell’artista giamaicano Shabba Ranks, uscito nel luglio del 1991, a decretare la nascita dei primi pezzi reggaeton, una volta arrivato alle orecchie dei giovani di Porto Rico.

Vida Loca è l’R&B.

r&b vida loca

Il rhythm and blues, anche scritto rhythm & blues e spesso abbreviato in R&B, R’n’B o RnB, è un termine musicale introdotto nel1949 da Jerry Wexler, allora giornalista per la rivista Billboard.

Il termine, di origine inglese e che tradotto letteralmente significa “ritmo e blues”, è una versione politicamente corretta della definizione allora usata race music, considerato offensivo verso le persone di colore. Più che una definizione di un genere musicaleben preciso, rhythm and blues è stato utilizzato nel tempo per indicare genericamente la musica contemporanea popolare degli afroamericani.

Ai suoi inizi, l’R&B era una versione ritmata del blues suonato, per la stragrande maggioranza, da afroamericani. Successivamente, principalmente per ragioni di mercato, venne assimilato dai bianchi e ispirò così il rock and roll. È comunque difficile stabilire una precisa linea di differenza tra i due generi se non prima della contaminazione soul e della nascita del cosiddetto R&B moderno. Era fortemente influenzato da boogie, blues e gospel.

Negli anni sessanta il rhythm and blues passò di moda per essere rimpiazzato da altre espressioni musicali (come ad esempio ilsoul). È tuttavia ritornato in auge da prima con il contemporary R&B a partire dagli anni ottanta e poi con l’alternative R&B negli anni 2010.

Vida Loca è hip hop.

hip hop vida loca

L’hip hop è un movimento culturale nato nel 1973 (come cita anche il rapper KRS-One). Il movimento ha probabilmente mosso i primi passi con il lavoro di DJ Kool Herc che, competendo con DJ Afrika Bambaataa, si dice abbia inventato il termine “hip hop” per descrivere la propria musica. Cuore del movimento è stato il fenomeno dei Block party: feste di strada, in cui i giovani afroamericani e latino americani interagivano suonando, ballando e cantando a ritmo della musica che è in 4/4. Parallelamente il fenomeno delwriting contribuì a creare un’identità comune in questi giovani, che vedevano la città sia come spazio di vita sia come spazio di espressione: ogni persona era libera di esprimere la propria identità con questo nuovo metodo musicale. Negli anni ottanta/anni novanta, gli aspetti di questa cultura hanno subito una forte esposizione mediatica varcando i confini americani ed espandendosi in tutto il mondo. Il riflesso di questa cultura “urbana” ha generato oggi un imponente fenomeno commerciale e sociale, rivoluzionando il mondo della musica, della danza, dell’abbigliamento e del design.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *