alexia capannina

Alexia Capannina

Alexia alla Capannina Forte dei Marmi.

Venerdì 10 Agosto in Versilia.

Info e prenotazioni concerto di Alexia a La Capannina di Franceschi: ☎ 347.477.477.2  anche via SMS o WhatsApp.

Aspettando il Ferragosto Versilia, la Capannina di Franceschi continua il suo ciclo di serate dedicate agli anni 90 con il concerto di Alexia. L’evento riporta nelle discoteche in Versilia la regina della musica dance.

Una serata da riservare appena possibile grazie al servizio di info e prenotazioni offerto da questo sito. Chiama subito, invia ora un messaggio o clicca su

WhatsApp chat
per ricevere prontamente prezzi e modalità d’accesso alla serata con Alexia in Capannina.

Prova subito il servizio ideato dal copywriter freelance che ha fatto della Versilia “la regina delle discoteche” e scopri quanta differenza può fare per la tua serata.  Utilissimo per una serata ordianaria, indispensabile per i grandi eventi Versilia come il concerto di Alexia in Capannina.

Programma Alexia Capannina di Franceschi.

  • Cene dalle 21.00
  • Dopocena da 0.00
  • Concerto alle 2.30

Prezzi Capannina concerto di Alexia.

  • Cena + tavolo menu mare: 80 a testa
  • Cena + tavolo menu terra: 70 a testa
  • Cena menu mare: 60 a testa
  • Cena menu terra: 50 a testa
  • Tavoli da 1.000€ a 300€ a seconda della posizione (bottiglie incluse)

Alexia la regina della musica dance e dei Festivalbr in Capannina.

alexia capannina

Alexia, pseudonimo di Alessia Aquilani (La Spezia, 19 maggio 1967), è una cantante e compositrice italiana il cui repertorio varia da pop a dance, soul, bluese rock.

Attiva dapprima nel filone eurodance[1][2] si è successivamente riproposta come artista pop e soul[3].

In carriera ha venduto oltre 6 milioni di dischi, ottenuto 10 singoli top-ten di cui 4 al numero uno. Ha inoltre partecipato a nove edizioni del Festivalbar e a quattro del Festival di Sanremo, dove ha guadagnato, oltre ad alcuni premi della critica, un secondo posto al Festival di Sanremo 2002 e un primo posto al Festival di Sanremo 2003.

Biografia di Alexia.

concerto di alexia

Fin da giovane partecipa a manifestazioni musicali. Inizia a lavorare per la casa discografica Euroenergy (della Discomagic) nel 1989 con i singoli “Alexia Cooper – Boy” e “Lita Beck – It’s All Right”. L’anno successivo è nel coro delle canzoni “Cinema” e “Scream” di Ice MC.

Successivamente collabora col produttore Roberto Zanetti (meglio conosciuto come Robyx), come cantante di diversi gruppi eurodance della sua casa discografica DWA, tra cui i Double You e Ice MC, in particolare è presente in alcuni successi di quest’ultimo, come Think About the Way (inserita come colonna sonora nel film Trainspotting), It’s a Rainy Day, Take Away the Colour (di cui esiste anche una versione precedente dove la vocalist era Simone Jay) Russian Roulette, Run Fa Cover che portano Alexia a girare l’Europa in tournée con oltre 300 concerti. Quando Ice MC abbandona la DWA, Robyx rivolse la sua attenzione verso Alexia, e la coppia scrisse la canzone Me and You, che include la voce dei Double You. La canzone esce il 29 agosto 1995, e ottiene il primo posto in classifica in Italia[4] e in Spagna[5]. Nel 1996 esce il suo secondo singolo, Summer Is Crazy: il brano raggiunge i primi posti in Spagna,[5] Italia[6] e Finlandia.[7] Nello stesso anno esce il terzo singolo Number One che fu un’altra hit internazionale.

Nel 1997 esce il suo primo album Fan Club che include il pezzo Uh la la la. Il singolo ottiene ottimi risultati nelle classifiche europee e viene pubblicato in Inghilterra in una versione remixata. In Italia riscuoterà un enorme successo, seppur inizia ad esserci un allontanamento dai suoni prettamente dance dei precedenti singoli. L’album vende infine più di 600 000 copie.

Nel 1998 viene pubblicato il primo singolo del secondo album, Gimme Love, che giunge in cima alla classifica italiana diventando un nuovo tormentone estivo[8] e a quella spagnola.[9] L’album The Partyvede Alexia allontanarsi dal suono eurodance verso un suono europop. L’album vende 500 000 copie. Nello stesso anno esce il secondo singolo The Music I Like che arriva in testa alla classifica italiana.[10]Continua la promozione e la tournée dell’album, con l’uscita del terzo singolo Keep On Movin’.

Nel 1999 esce il terzo album dal titolo Happy’Il secondo singolo, Happy, ottiene un buon successo, preceduto dal singolo goodbye che entrerà nella top ten italiana, grazie anche al fatto di essere scelto come colonna sonora dello spot tv di un’importante gestore telefonico. [11]

Nel 2000 il singolo Ti amo ti amo, 12° nella classifica italiana,[12] viene inserito nella compilation The Hits. Quest’ultimo contiene i maggiori successi dell’artista e una versione alternativa di tre canzoni.

Nel 2001 viene pubblicato il quinto album dell’artista per l’etichetta Sony/Epic, dal titolo Mad for Music. Viene estratto un singolo, Money Honey, che giunge alla 21ª posizione della classifica italiana e con cui partecipa al festivalbar. [13] Il secondo singolo è Summerlovers. Alexia partecipa al Festivalbar e promuove il suo nuovo lavoro in giro per l’Italia.

Nel 2002 Alexia comincia a cantare quasi esclusivamente in italiano. Esce il suo sesto lavoro, chiamato semplicemente Alexia, da cui è tratto il suo primo singolo Dimmi come…. Con questo brano partecipa al 52º Festival di Sanremo, piazzandosi al 2º posto della categoria Big e vincendo il Premio Volare migliore Musica. L’album vende 50 000 copie vincendo un disco d’oro.[14] Il singolo vola in cima alle classifiche di vendita e diventa uno dei suoi cavalli di battaglia.

Viene pubblicata anche una versione in inglese dell’album, dal singolo Don’t You Know (versione inglese di Dimmi come…) che ottiene un successo limitato in Francia[15] e in Australia. Da lì in poi la sua musica sarebbe stata rivolta al mercato italiano. In estate esce il secondo singolo Non lasciarmi mai, mentre comincia il suo nuovo tour che tocca varie località d’Italia.

Il secondo posto al Festival di Sanremo convince Alexia a riproporsi per il 53º Festival della Canzone Italiana, ottenendo questa volta la vittoria. Il suo brano Per dire di no è una ballata soul che arriva al 1 posto delle classifiche di vendita.

Poco dopo esce il suo settimo album Il cuore a modo mio e comincia una lunga tournée in Italia. Nell’estate dello stesso anno esce il secondo singolo Egoista, che arriva in top ten nella classifica italiana.[16]Ancora una volta partecipa al Festivalbar.

alexia versilia